Il casolare dove fu assassinato Peppino Impastato venga consegnato alla collettività
  • Petitioning Rosario Crocetta

This petition will be delivered to:

Presidente della Regione Siciliana
Rosario Crocetta

Il casolare dove fu assassinato Peppino Impastato venga consegnato alla collettività

    1. Petition by

      Rete 100 passi

Peppino Impastato, per aver denunziato dai microfoni della sua radio le attività della mafia, fu assassinato il 9 maggio del 1978. Gli assassini tentarono di farlo credere un attentatore facendolo saltare sui binari della ferrovia. La caparbietà dei suoi compagni, che trovarono in un vicino casolare una pietra con il suo sangue, fece però affiorare la verità.

Ora, il casolare di contrada Feudo, a Cinisi (PA), dove lo hanno massacrato ed ucciso 35 anni fa è stato trasformato in una discarica, il terreno circostante è coperto da letame e lo stato di conservazione dell'edificio è talmente grave che rischia il crollo.

Giovanni Impastato, fratello di Peppino, denuncia: «Mi chiedo se sia un paese civile quello che ricopre con l'immondizia il sangue di mio fratello. È vergognoso, quel casolare è il luogo della memoria più importante della Sicilia che ha lottato contro la mafia. Mi chiedono di mettere almeno una targa, ma il tetto è rotto e il proprietario porta qui le mucche a pascolare. Qualche giorno fa mi sono recato sul posto insieme a una scolaresca di ragazzi del Nord, ma ho bloccato tutto perchè ho provato vergogna. Non dico di mettere il tappeto rosso, ma il sindaco potrebbe almeno vigilare sulla pulizia facendo leva sul proprietario».

«È una questione di dignità, noi qui abbiamo trovato il sangue di Peppino. Mi vado sempre più convincendo che la memoria di Peppino non interessa più a nessuno. Neanche a quelli che dicono di volerla difendere, fra le istituzioni e la cosiddetta società civile. La verità è che siamo stati abbandonati da tutti».


Firma questa petizione per aderire all'appello di Rete 100 passi. Chiedi a Rosario Crocetta, Presidente della Regione Siciliana, che il casolare venga consegnato alla collettività.

Recent signatures

    News

    1. Reached 50,000 signatures
    2. Giovanni Impastato

      Giovanni Impastato e Danilo Sulis hanno raccolto 30.000 firme su www.change.org/peppinoimpastato per chiedere al Presidente Crocetta di realizzare un luogo della memoria dove 35 anni fa veniva assassinato Peppino Impastato. Incredibilmente Crocetta non si è presentato alle commemorazioni. Peccato, sarebbe stata l'occasione per ribadire che "la mafia è una montagna di merda".

      YouTube

      Giovanni Impastato e Danilo Sulis hanno raccolto 30.000 firme su www.change.org/peppinoimpastato per chiedere al Presidente Crocetta di realizzare un luogo della memoria dove 35 anni fa veniva assassinato Peppino Impastato. Incredibilmente Crocetta non si è presentato alle commemorazioni. Peccato, sarebbe stata l'occasione per ribadire che "la mafia è una montagna di merda".

    3. Danilo Sulis

      Giovanni Impastato e Danilo Sulis hanno raccolto 30.000 firme su www.change.org/peppinoimpastato per chiedere al Presidente Crocetta di realizzare un luogo della memoria dove 35 anni fa veniva assassinato Peppino Impastato. Incredibilmente Crocetta non si è presentato alle commemorazioni. Peccato, sarebbe stata l'occasione per ribadire che "la mafia è una montagna di merda".

      Danilo Sulis

      Giovanni Impastato e Danilo Sulis hanno raccolto 30.000 firme su www.change.org/peppinoimpastato per chiedere al Presidente Crocetta di realizzare un luogo della memoria dove 35 anni fa veniva assassinato Peppino Impastato. Incredibilmente Crocetta non si è presentato alle commemorazioni. Peccato, sarebbe stata l'occasione per ribadire che "la mafia è una montagna di merda".

    4. Reached 30,000 signatures
    5. Manifestazione il 2 maggio a Palermo

      Rete 100 passi e Casa Memoria, per rilanciare l'iniziativa hanno indetto una conferenza stampa per le ore 10 ed una manifestazione pubblica per le ore 11 con diretta su Radio100 passi.

      Sono previsti gli interventi di:
      Giovanni Impastato (Casa Memori e fratello di Peppino)
      Danilo Sulis (Rete 100 passi e promotore dell'iniziativa)
      Giovanni Pagano (Libera Palermo)

      È prevista anche la partecipazioni, di Umberto Di Maggio, Libera-Sicilia; Claudio La Cavera, Museo della 'ndrangheta; I.M.D. (associazione 100x100 in movimento).

      Twitter / ChangeItalia: 2 maggio a Palermo manifestazione ...

      2 maggio a Palermo manifestazione per la memoria di Impastato. 30.000 firme raccolte su: http://change.org/peppinoimpastato ... pic.twitter.com/DcKf9musnq

    6. Reached 25,000 signatures
    7. Il video messaggio di Danilo Sulis

      Danilo Sulis, presidente di Rete 100 passi, ha lanciato una petizione per chiedere a Rosario Crocetta, Presidente della Regione Siciliana, che il casolare dove fu ucciso Peppino Impastato venga consegnato alla collettività.

      Danilo Sulis chiede rispetto per la memoria di Peppino Impastato

      Danilo Sulis, presidente di Rete 100 passi, ha lanciato una petizione per chiedere a Rosario Crocetta, Presidente della Regione Siciliana, che il casolare dove fu ucciso Peppino Impastato venga consegnato alla collettività. Firma la petizione: http://change.org/PeppinoImpastato

    8. Reached 20,000 signatures

    Supporters

    Reasons for signing

    • Matteo Cultrera PORTO RECANATI, ITALY
      • 8 days ago

      BO

      REPORT THIS COMMENT:
    • Amarilli Franzutti MILANO, ITALY
      • 27 days ago

      Peppino è una figura importantissima , un esempio da seguire e onorare per costruire la cultura della legalità nel nostro Paese

      REPORT THIS COMMENT:
    • Luca Soldi PRATO, ITALY
      • about 1 month ago

      I luoghi della memoria vanno tutelati.

      Sono intrisi di testimonianze.

      Sono il segno tangibile che la comunità ( ed anche le sue istituzioni ) non hanno lasciato che tutto scorresse.

      REPORT THIS COMMENT:
      • 3 months ago

      A Lamezia Terme, la mia città, è stato intitolato un meraviglioso parco urbano alla memoria di Peppino Impastato, in un quartiere bellissimo ma "estremamente" difficile. Un territorio "controllato" che adesso, grazie al lavoro di associazioni e volontari, è stato restituito alla collettività tutta diventando una piattaforma di socializzazione e di condivisione con decine di manifestazioni ed eventi che animano il parco. Il nome di Peppino Impastato vive ovunque... e dovrebbe vivere ancor di più nel luogo che gli ha dato la vita e poi gliel'ha tolta.

      REPORT THIS COMMENT:
    • Luisa Macario NOLA, ITALY
      • 4 months ago

      Perchè i luoghi dell'illegalità devono essere restituiti alla legalità!

      REPORT THIS COMMENT:

    Develop your own tools to win.

    Use the Change.org API to develop your own organizing tools. Find out how to get started.